CONSEGNATI AL REPARTO DI ONCOLOGIA MEDICA I FONDI RACCOLTI GRAZIE ALLO SPETTACOLO DI PGS E PANATHLON “UNISCITI A NOI IN UNA DANZA DI NOTE PER LA VITA”

By Gian Nicola Montalbano,

Nei giorni scorsi nel reparto di Oncologia medica del Santissima Annunziata, il presidente del Panathlon Club di Sassari Gian Nicola Montalbano , accanto a Maria Luisa Martini della Pgs e all’organizzatrice Rosella Lombardi, ha consegnato l’assegno di 7mila euro ricavato dalla serata benefica “Unisciti a noi in una danza di note per la vita”. La serata molto sentita e pienamente riuscita, secondo ormai una consolidata tradizione, era stata promossa e organizzata dallo stesso Panathlon e dalla Polisportiva Giovanile Salesiana. I fondi raccolti ora serviranno a far fronte alle tante spese sostenute dal reparto sassarese, con particolare attenzione alle borse di studio e alle campagne di informazione nei paesi del territorio. Una bella somma che andrà a riempire le casse dell’associazione di Oncoematologia dedicata a Mariangela Pinna, giovanissima specializzanda stroncata da un tumore nel luglio del 1986. Il reparto è diventato nel tempo, grazie anche alle iniziative benefiche, sempre più funzionale e moderno, dotato dei migliori confort di accoglienza e degenza, fra cui televisori, nuovi arredi, frigoriferi e perfino una biblioteca acquistata con i soldi dell’associazione. Soddisfatto il primario Antonio Contu, che ha assicurato che il prezioso aiuto sarà destinato al miglioramento dei servizi del centro. Recentissimo fiore all’occhiello del reparto, il gruppo di ascolto rivolto alle donne operate al seno, che, grazie al sostegno di psicologi e oncologi psicoterapeuti, interagiscono fra loro, scambiandosi esperienze e condividendo paure e speranze. Ciò è reso possibile, come ha sottolineato Contu, attraverso una presa in carico individualizzata del paziente, tramite un primo approccio basato sull’informazione circa i vari aspetti della patologia, aiutandolo a contenere i sintomi psicologici che lo affliggono.

“Siamo orgogliosi di aver dato il nostro contributo” ha commentato il Presidente Montalbano. “Abbiamo portato in un reparto ospedaliero difficile l’abbraccio della città di Sassari che ha sostenuto la nostra iniziativa. Non chiedevamo di meglio e speriamo di poter rinnovare la nostra solidarietà in futuro”.

 

ALGHERO FA IL PUNTO SULLA SITUAZIONE DELLO SPORT GIOVANILE

By Gian Nicola Montalbano,

Sabato 8 maggio la sala conferenze dell’Ufficio Turismo in piazza Porta Terra ad Alghero ha ospitato una tavola rotonda organizzata dal Panathlon Club locale sul tema della promozione dello sport giovanile in città.

“Parliamo di sport”, questo il titolo dell’incontro, ha visto tra i relatori il Presidente del Coni Comitato Provinciale di Sassari Gian Nicola Montalbano, affiancato dall’Assessore Comunale allo Sport Salvatore Angioi e dal Presidente del Consiglio Comunale Antonello Muroni. A fare gli onori di casa, il Presidente del Panathlon Club Alghero Fabio Fois, che dopo aver salutato i presenti ha svolto le funzioni di moderatore.

L’Assessore Angioi ha illustrato i progetti del Comune di Alghero per cercare di incentivare l’attività sportiva giovanile, puntando sulle scuole, che saranno le protagoniste di due manifestazioni, la Giornata dell’Atletica (15 maggio) e un altro incontro rivolto ai bambini delle classi IV e V elementari di tutta la città. L’Assessore ha inoltre sottolineato un dato interessate: delle 90 società sportive algheresi, una cinquantina sono soltanto calcistiche. Da qui emergerebbe dunque la necessità di differenziare l’offerta cercando di far conoscere ed apprezzare ai ragazzi un maggior numero di discipline.

Il Presidente Montalbano, dopo aver brevemente richiamato l’attenzione sul ruolo del Coni nel territorio, si è soffermato sui progetti del Comitato che, oltre a promuovere lo sport giovanile, vogliono indagare su quelle determinate problematiche che ne impediscono o ne limitano la diffusione: come la mancanza di uno stile di vita corretto, o le cause più propriamente psicologiche come la paura della sconfitta. Queste tematiche sono al centro di due progetti del Coni molto importanti, uno in fase di conclusione (sui livelli di attività fisica in un campione di liceali sassaresi) e un altro, molto ambizioso, che sta per partire, e che indagherà le cause dell’insuccesso nello sport. Il Presidente Montalbano ha inoltre descritto la situazione provinciale, il cui motore è proprio il settore giovanile, certamente penalizzato dalla cronica mancanza di impianti. Per cercare di risolvere questa situazione il Coni ha dato il suo contributo con il Protocollo d’intesa con Comune di Sassari e Provincia, valido ormai da tre anni, e che ha fatto sì che soltanto nel primo anno ci fosse il 60% di spazi in più per le società sportive sassaresi. Ma non solo: sta per avviare un progetto di monitoraggio del territorio e censimento delle palestre in accordo con la Regione Sardegna e il Coni Regionale per capire le esigenze e i costi, in modo da utilizzare al meglio i fondi messi a disposizione dalla Legge Regionale 17/99 in materia di impiantistica sportiva.

Infine, il Presidente del Consiglio Comunale Antonello Muroni, forte di 35 anni di esperienza nel settore sportivo, ha parlato del ruolo della scuola e delle istituzioni nella formazione dei giovani, ruolo che andrebbe in larga misura rivisto puntando sull’attività motoria non tanto come “sport” quanto piuttosto come strumento di fondamentale importanza nello sviluppo corporeo e cognitivo: bisognerebbe insomma recuperare la scoperta del corpo anche attraverso il contatto con la natura e la vita di relazione, compito che la scuola dovrebbe assumersi dando ai bambini le basi della motricità che non si danno quasi più in famiglia. Antonello Muroni ha inoltre accennato alla situazione algherese che almeno in termini di impianti è ferma agli anni Ottanta.

E proprio il tema degli spazi sportivi carenti o assenti è stato al centro di molti interventi nel corso del lungo e appassionato dibattito che ha seguito le relazioni, e che ha visto gran parte del pubblico auspicare la realizzazione ad Alghero di maggiori spazi, anche polivalenti, all’aria aperta, che possano far recuperare ai ragazzi il senso del gioco abbandonando la competitività precoce.

INCONTRO-DIBATTITO SULLA PROMOZIONE DELLO SPORT AD ALGHERO – SABATO 8 MAGGIO

By Gian Nicola Montalbano,

Gian Nicola Montalbano interverrà ad un incontro-dibattito organizzato dal Panathlon Club Alghero  sabato 8 maggio alle ore 17 nella sala conferenze dell’ufficio turistico (ex azienda autonoma) in Piazza Porta Terra ad Alghero. Il tema è la promozione dello sport giovanile. Oltre a Gian Nicola Montalbano, Presidente del Coni Provinciale, interverranno l’assessore comunale allo Sport Salvatore Angioi, il presidente del consiglio comunale Antonello Muroni e il presidente del Panathlon Alghero Fabio Fois. La conferenza è in particolare finalizzata al miglioramento dell’attività giovanile, a promuovere una maggiore sensibilizzazione sulla validità della pratica sportiva a ogni livello, amatoriale e agonistico. L’invito è esteso alle società sportive, allenatori, dirigenti, insegnanti e appassionati di sport per trovare soluzioni per migliorare l’attività sportiva dei giovani.

 

IL PRESIDENTE MONTALBANO CONSEGNA IL PREMIO PANATHLON FAIR PLAY A LUCA MANCA E ALLA DINAMO

By Gian Nicola Montalbano,

Il Panathlon Club Sassari guidato da Gian Nicola Montalbano ha consegnato i premi Fair Play giovedì 15 aprile al Teatro Verdi nel corso dello spettacolo di solidarietà “Unisciti a noi in una danza di note per la vita”, presentato dalla comica Geppi Cucciari.

Una platea affollatissima e composta da una nutrita rappresentanza istituzionale (in prima fila, tra gli altri, il sindaco di Sassari Gianfranco Ganau e la Presidente della Provincia Alessandra Giudici) ha applaudito la cerimonia del Panathlon, che ha visto salire sul palco a ricevere l’abbraccio del pubblico il motociclista Luca Manca, sopravvissuto al terribile incidente in una tappa della Parigi-Dakar. Il giovane sassarese è stato premiato personalmente dal Presidente Montalbano. “Abbiamo deciso di premiare Luca Manca perché siamo fieri del suo comportamento altamente sportivo” ha spiegato il Presidente. “Non solo ha tirato fuori tutto il suo coraggio per riprendersi dal gravissimo infortunio, ma vogliamo ricordare che nella tappa precedente a quella della disgrazia aveva dato prova di grande solidarietà sportiva fornendo una ruota al compagno di squadra spagnolo Marc Coma”.

La cerimonia è proseguita con un incontro speciale: è stato chiamato a premiare il capitano della Dinamo Manuel Vanuzzo, in rappresentanza dei giocatori, il piccolo Antonio, uno dei tanti bambini per cui la squadra sassarese ha un posto speciale nel cuore. L’emozionatissimo tifoso ha così potuto salutare il proprio capitano e chiedergli di portargli fortuna nello sport e nella vita.

Infine, a ricevere il riconoscimento destinato ai dirigenti della Dinamo è arrivato Luciano Mele, premiato dal Panathlon per l’ottima gestione della società che ha portato alle stelle quest’anno. A consegnargli la targa la Presidente della PGS Maria Luisa Martini, organizzatrice dello spettacolo di solidarietà.

La serata intanto si è conclusa con successo,  e l’incasso, come annunciato, sarà devoluto in favore dell’Associazione di Oncoematologia “Mariangela Pinna” onlus.

Galleria fotografica (ndw non più disponibile)

Galleria fotografica conferenza stampa (ndw non più disponibile)

GIOVEDÌ 15 APRILE IL PANATHLON CLUB SASSARI CONSEGNA I PREMI FAIR PLAY 2010

By Gian Nicola Montalbano,

Il Panathlon Club Sassari guidato da Gian Nicola Montalbano consegnerà quest’anno i premi Fair Play giovedì 15 aprile a partire dalle ore 20,30 al Teatro Verdi, in occasione dello spettacolo di solidarietà “Unisciti a noi in una danza di note per la vita”,  presentato da una madrina d’eccezione: Geppi Cucciari.

L’iniziativa, nata tre anni fa nel Comitato Provinciale PGS guidato da Maria Luisa Martini, è giunta ormai alla terza edizione, e prevede l’esibizione di artisti e musicisti, riservando ampio spazio alle scuole di danza sassaresi, tra cui Estemporada, l’atelier di Simona Cillo, e la Gran Ballo New Dance. Scopo del progetto è devolvere l’incasso all’Associazione di Oncoematologia “Mariangela Pinna” onlus, che sostiene la ricerca in questo campo dell’oncologia ancora piuttosto poco conosciuto e sostenuto.

“Già da due anni il Panathlon sostiene questo progetto” sottolinea il Presidente Montalbano. “Per il suo alto messaggio sociale, quest’anno abbiamo scelto questa prestigiosa cornice per consegnare il Premio Fair Play, istituito dal Panathlon per valorizzare la sportività di chi si risolleva dopo un momento difficile o è disposto a tendere una mano ad un avversario anche a suo discapito. Ecco perché abbiamo deciso di premiare Luca Manca, miracolosamente sopravvissuto al terribile incidente motociclistico in una tappa della Parigi-Dakar, che nella tappa precedente aveva dato prova di grande solidarietà sportiva fornendo una ruota al compagno di squadra spagnolo Marc Coma. Non solo: premieremo i dirigenti della Dinamo per  l’ottima gestione della società che hanno portato alle stelle quest’anno, e daremo un riconoscimento anche ai giocatori”.

L’iniziativa è stata presentata lunedì 12 aprile presso l’Assessorato Comunale alla Cultura in Largo Infermeria San Pietro. A fare gli onori di casa, l’Assessore alla Cultura Angela Mameli, che ha ringraziato le rappresentanti della PGS (la Presidente Maria Luisa Martini affiancata dall’organizzatrice Rosella Lombardi) e il Presidente del Panathlon Club. Sono intervenuti alla conferenza stampa in rappresentanza della Provincia l’Assessore allo Sport Roberto Desini e il Presidente dell’Associazione di Oncoematologia “Mariangela Pinna” onlus, il dottor Antonio Contu.

L’appuntamento è per giovedì 15 aprile alle 20,30 al Teatro Verdi. Prevendita presso Pasquali in Largo Cavallotti.

Galleria fotografica conferenza stampa (ndw non più disponibile)

STELLA D’ARGENTO AL MERITO SPORTIVO PER GIAN NICOLA MONTALBANO

By Gian Nicola Montalbano,

Prestigioso riconoscimento per Gian Nicola Montalbano, Presidente del Coni Comitato Provinciale di Sassari ininterrottamente dal 2001. Il Coni nazionale l’ha infatti insignito della Stella d’Argento al Merito Sportivo per l’attività dirigenziale nel mondo dello sport sassarese, che l’ha fatto eleggere quest’anno per la terza volta consecutiva al vertice del Coni Provinciale, dopo una lunga esperienza di manager delle squadre locali (Handball Club Torres, Torres Calcio, Latte Dolce Calcio).

Proprio in virtù delle qualità dirigenziali espresse nel mondo sportivo sassarese, nel 2002 gli era stata elargita un’altra onorificenza, la Stella di Bronzo al Merito Sportivo. Pochi giorni fa la svolta, con il riconoscimento più prestigioso, la Stella d’Argento, che gli è stata consegnata nel corso di una serata di gala organizzata dal Presidente Gianfranco Fara del Coni Comitato Regionale per premiare le eccellenze dello sport sardo, presso il Palazzo Regio di Cagliari.

“Questo è un riconoscimento in onore al lavoro svolto al Coni Comitato Provinciale di Sassari in questi otto anni” sottolinea il Presidente Montalbano. “Il fatto che mi sia stato consegnato all’indomani della mia terza elezione consecutiva mi sprona a fare ancora meglio per il prossimo quadriennio”.

GIAN NICOLA MONTALBANO È CONFERMATO VICEPRESIDENTE DEL CONI REGIONALE

By Gian Nicola Montalbano,

Gian Nicola Montalbano, Presidente del Coni Comitato Provinciale di Sassari per la terza volta consecutiva dal 2001, sarà Vicepresidente del Coni Regionale anche per il quadriennio olimpico 2009-2012. La nomina è stata confermata lunedì 7 settembre quando la nuova Giunta Regionale si è insediata ufficialmente presso i locali del Comitato Regionale in via Sonnino 37 a Cagliari, su convocazione del Presidente del Coni Sardegna Gianfranco Fara. Il Presidente Montalbano aveva ricoperto lo stesso incarico nel corso del quadriennio 2005-2008.

“La fiducia del Presidente Fara ci incoraggia a continuare nel lavoro che svolgiamo ormai da otto anni a questa parte” commenta il Presidente Montalbano. “La missione di promuovere lo sport nel territorio di mia competenza, il Nord Sardegna, non può prescindere da un coordinamento e un confronto continuo a livello regionale, che ha dato finora buoni risultati. Mi impegnerò affinché sia così anche per il prossimo quadriennio”.

La nuova Giunta Regionale Coni per il quadriennio 2009-2012 è composta da: Gianfranco Fara, Gian Nicola Montalbano, Antonio Pinna, Alessandro Floris, Raffaele Curcio, Maria Grazia Sechi, Paolo Caredda, Roberto Abis, Salvatore Meloni, Alberto Borsetti, Pietro Pinna, Luisanna Fodde.

GIAN NICOLA MONTALBANO NEL DIRETTIVO ANCE E NELLA GIUNTA DI CONFINDUSTRIA NORD SARDEGNA

By Gian Nicola Montalbano,

Gian Nicola Montalbano ha ottenuto un nuovo riconoscimento per l’impegno aziendale portato avanti. Da quest’estate, infatti, da parte del Direttivo dell’ANCE del Nord Sardegna nella sezione Costruttori Edili. Ma non finisce qui: Montalbano è diventato anche componente della Giunta di Confindustria Nord Sardegna.

“Per far crescere la realtà professionale del nostro territorio” sottolinea Montalbano “è necessario un continuo confronto tra gli industriali e i vari operatori del settore. Ecco perché tengo molto a far parte di queste associazioni di categoria che si pongono i problemi più urgenti e cercano di arrivare ad una soluzione”.

 

AD ARMANDINO BRANCA IL PREMIO ARCIERE 2008

By Gian Nicola Montalbano,

Il Professor Armandino Branca, che in oltre trent’anni di carriera come docente di educazione fisica, allenatore e dirigente di basket e atletica ha formato generazioni di sportivi sassaresi, è stato insignito giovedì 18 dicembre del 21° Premio “L’Arciere”, il tradizionale riconoscimento che il Panathlon Club di Sassari assegna ogni due anni. 
A consegnare l’ambita statuetta, il Presidente del Panathlon Club di Sassari Gian Nicola Montalbano, davanti all’affettuosa platea che ha affollato Villa Mimosa al termine della procedura di selezione del vincitore. Ad aprire la serata, i saluti del Presidente Montalbano, del Sindaco Gianfranco Ganau, dell’Assessore Comunale allo Sport Antonietta Duce, dell’Assessore Provinciale allo Sport Roberto Desini e del Vicegovernatore della IV Area Panathlon International Lello Petretto.
La commissione giudicatrice, composta dal Sindaco, Presidente Montalbano, dal giornalista Pierluigi Piredda, e dai soci Panathlon Gian Felice Pilo, Giovanni Guido, Amedeo Planetta e Rosella Lombardi, si è riunita poco prima della cerimonia di consegna per esaminare i curricula dei due candidati Armandino Branca e Francesco Andria.

 

Il Professor Armandino Branca è nato a Sassari il 4 marzo 1932. Giovanissimo si avvicina all’atletica leggera conquistando diversi titoli individuali e di squadra. Nel 1953, a soli vent’anni, fonda con un gruppo di giovani entusiasti l’Atletica Club Sassari, mentre negli anni Sessanta  allena la Studium et Stadium. In questo stesso periodo inizia ad interessarsi al basket che diventa ben presto una delle sue attività più importanti: nel 1968 fonda il Gruppo Sportivo Mens Sana, di cui è tuttora presidente onorario; e si distingue in campo federale ricoprendo diverse cariche nel Comitato Provinciale della Federazione Italiana Pallacanestro. Nel 2002 la F.I.P. ha omaggiato la sua carriera al servizio dello sport conferendogli la Targa di Emerito del Basket.

GIOVEDÌ 18 DICEMBRE IL 21° PREMIO “L’ARCIERE” DEL PANATHLON CLUB DI SASSARI

By Gian Nicola Montalbano,

Si terrà giovedì 18 dicembre a Villa Mimosa, in via IV Novembre 1, a Sassari, la cerimonia di consegna del 21° Premio “L’Arciere” organizzato dal Panathlon Club di Sassari.

A fare gli onori di casa, il Presidente del Panathlon Club Gian Nicola Montalbano, affiancato come da tradizione dal Sindaco Gianfranco Ganau, per consegnare il meritato riconoscimento ad una personalità sassarese particolarmente distintasi in ambito sportivo.

La cerimonia prenderà avvio alle ore 18,30 con i saluti del Presidente e del governatore del Panathlon International. Seguirà la proclamazione del vincitore il cui nome verrà reso noto soltanto nel momento in cui gli sarà consegnato il premio.

“Abbiamo diversi nomi in ballottaggio” anticipa Montalbano. “La commissione, formata da me, dal Sindaco, da un giornalista sportivo e da tre soci del Club, si riunirà poco prima  della cerimonia per fare il punto della situazione. Le motivazioni della scelta verranno lette pubblicamente e consegnate al vincitore con un attestato di merito, insieme alla tradizionale statuetta raffigurante l’arciere nuragico conservato alBritish Museum di Londra”.